CAMPACCIO senza respiro!

È cosi che si potrebbe definire l’inizio della stagione 2019.

Considerata anche l’assenza di Bedizzole ci siamo ritrovati in massa al cross che, insieme alla 5 Mulini, da più di mezzo secolo è senza ombra di dubbio uno dei più importanti d’Europa. Se negli anni passati tutte le nostre attese e speranze erano concentrate in poche gare, la crescita dei nostri ragazzi e l’arrivo di molti nuovi ci ha tenuto per quasi 5 ore in piacevole fermento.

Arriviamo a San Giorgio su Legnano verso le 9:30 con il sole che già riscalda quella che sarà una giornata perfetta. Nel pomeriggio si sfioreranno i 16 gradi. I Master, costretti ad una levataccia per partecipare allo storico cross,  si stanno già dando battaglia. Gabriele Piotti è la prima maglia arancio a tagliare il traguardo davanti le tribune. Settimo il suo piazzamento di categoria. Nella categoria 45-50 è invece Angelo Uberti il primo dei nostri con un tempo appena 3 secondi superiore a quello di Gabriele. Over 55 che vedono Gianangelo Loda, sempre tra i migliori, conquistare la medaglia di legno. Tra le donne le migliori sono le new entry Paola Rosini, anche lei ad un passo dal podio, e Loretta Catarina, nona, seppur con una maratona ancora da smaltire.  

Concluse le categorie Master è il momento delle under 16. Tre, tutte all’esordio in maglia arancione, le nostre al via. Nassima più grande ed esperta entra nelle prime 30, Dounia e Valentina, un anno in meno, faticano un po’ di più.

Tempo di fare la foto di  rito all’arrivo e scende in gara Giulia Bellini, una delle nostre punte di diamante, in coppia con l’esordiente Elisa Franzini.  Giulia viene da una settimana difficile. Già al cancelletto di ingresso si capisce non avere le solite certezze sullo stato di forma ma come sempre vuole essere in gara. Elisa stupisce per l’apparente tranquillità. La gara è sui ritmi dello scorso anno ma Giulia non è in giornata per tenere questo passo. Lascia andare le prime e si deve accontentare del 6 posto, prima delle Lombarde. Elisa con una gara attenta si piazza 41esima.

E’ il momento degli Under18 maschi. Sono ben 6 le maglie arancio al via. Per i quattro ragazzi del gruppo di Travagliato, tutti al primo anno come Elisa, sappiamo già che la gara tra i “grandi” e la doppia distanza non saranno facili da gestire. Matteo Carasi, campione italiano cadetti, e compagni però non ci stanno a concedere troppo ai più grandi avversari. La voglia di fare bene fa spendere a tutti forse un po’ troppo nel primo giro e pagare qualcosa nel finale ma il 16esimo di Matteo e il 37esimo di Rida Kamal Idrissi sono un ottimo inizio. Poco dietro le altre due maglie arancioni dei più esperti Edon Ponik e Tommaso Rodolfi. Grande finale con volata in famiglia tra Francesco Pernici e Alessandro Bertoletti in attesa delle gare a loro più congeniali.

Gara Internazionale femminile con il solito dominio africano che vede schierata buona parte della nostra squadra assoluta con ben tre esordienti. A farla da padrona è Silvia Radaelli con un ottimo 22:25 che gli vale il dodicesimo posto tra le italiane. Quindicesima Roberta Vignati, osannata dal pubblico di casa avendo militato per ben 16 anni nella società locale. Qualche problemino ad una caviglia e una condizione certo non ottimale frenano Barbara Bani che però voleva esserci per rendere merito allo storico cross (e per portarci la torta promessa …) . Chiude il gruppo arancione la più giovane Anna Frigerio vittima di una partenza sicuramente troppo veloce probabilmente dovuta all’esordio con la nuova maglia oltre che alla giovane età.

La gara maschile è anche questa caratterizzata dall’assolo degli atleti di colore. Molto molto bene Fabio Giudici che toglie un minuto esatto al tempo dello scorso anno e chiude i 10km in 35:21.

La 62esima edizione si chiude con la gara Juniores maschile. Sembrava senza senso mettere gli under 20 per ultimi. Grande intuizione o semplicemente fortuna degli organizzatori che invece, a mio parere, hanno pescato il jolly con la gara dal tasso qualitativo di atleti italiani più elevato.  Ben quattro azzurri e soprattutto un impressionante Francesco Guerra a dominare. Anche noi peschiamo il nostro jolly con la grandissima prova di Simone Gobbi, neo acquisto arancione. L’allievo di Claudio Amati, al primo anno di categoria, costruisce una gara tatticamente perfetta ed entra nella top ten percorrendo i 6km in 20:02. Probabilmente qualche errorino di gestione invece per Giovanni Carli che nel finale paga una rimonta troppo affrettata a metà gara. Entra comunque nei quindici con un buon 20:23.

Si chiude così un’altra giornata che ci ha lasciato realmente senza respiro. Folla sul percorso e organizzazione attenta accompagnati da una giornata quasi primaverile hanno reso il tutto ancora più affascinante. Tante le emozioni vissute nelle 6 ore di gare. La partenza delle due fuoriclasse Elisa e Sophia ci ha tolto forse qualche medaglia ma i tanti ottimi piazzamenti dei giovani e la forza dimostrata dalla squadra assoluta femminile sono un ulteriore segnale di crescita della società e ci fanno ben sperare per l’immediato futuro.

Dal Campaccio è tutto !

Sotto trovate anche la classifica dei nostri alla Mezza del Brembo

Qui gallery fotografica delle gare

Qui classifiche complete

Cadette

 18  HAIAT NASSIMA  00:08:26 
 34  HAIAT DOUNIA  00:09:13 
 49  BALDUCHELLI VALENTINA  00:10:35 

Allieve

 6  BELLINI GIULIA  00:15:25 
 41  FRANZINI ELISA  00:17:34 

Allievi

 16  CARASI MATTEO  00:13:48 
 37  KAMAL IDRISSI RIDA  00:14:24 
 38  PONIK EDON  00:14:26 
 46  RODOLFI TOMMASO  00:14:36 
 70  PERNICI FRANCESCO  00:15:11 
 71  BERTOLETTI ALESSANDRO  00:15:11 

Juniores

 9  GOBBI SIMONE  00:20:02 
 14  CARLI GIOVANNI  00:20:23 

Juniores-Promesse-Seniores

 11  RADAELLI SILVIA  00:22:25 
 12  VIGNATI ROBERTA  00:22:51 
 14  BANI BARBARA  00:23:11 
 6  FRIGERIO ANNA  00:24:45 

Promesse-Seniores

 66  GIUDICI FABIO ANTONIO  00:35:21 

Under 45

 7  PIOTTI GABRIELE  00:23:40 
 51  TOGNOLINI SAMUELE  00:25:24 
 70  GHIDINI MIRKO BRUNO FAUS  00:30:22

45-50

 17  UBERTI ANGELO  00:23:43 
 44  ABALOTTI IVAN  00:24:40 
 37  MONRADO MASSIMO  00:25:43 
 41  MATTANZA CLAUDIO  00:26:23 
 53  LOVO ANTONIO  00:27:58 

Over 55

 4  LODA GIANANGELO  00:14:56 
 4  ROSINI PAOLA  00:16:22 
 9  CATARINA LORETTA  00:17:19 
 37  GIORDANO RICCARDO  00:17:25 
 40  LENZA UGO  00:17:56 
 10  MAGNONI LUISA  00:20:08 
 20  MICHELIN ALESSANDRA  00:20:48 

MEZZA del BREMBO

236 367 BONFADINI DAVIDE
ita, FREE-ZONE
40
SM40
216 1:34:28
+29:47
Dettaglio  
237 468 CASTAGNA ALBERTO
ita, FREE-ZONE
41
SM40
217 1:34:29
+29:48
Dettaglio  
270 466 DE GIOVANNI STEFANO
ita, FREE-ZONE
56
SM45
246 1:36:10
+31:30
Dettaglio  
360 251 PARMA TECLA
ita, FREE-ZONE
6
SF40
35 1:40:19
+35:38
Dettaglio  
406 245 GARDANA CLAUDIO
ita, FREE-ZONE
59
SM50
366 1:42:24
+37:43
Dettaglio  
490 331 PASINELLI DONATO
ita, FREE-ZONE
109
SM45
443 1:46:10
+41:30
Dettaglio  
572 330 MONDINI GIACOMO MARIO
ita, FREE-ZONE
118
SM45
511 1:50:13
+45:33
Dettaglio  

Recommended Posts