Weekend da (10) e Lode !

Weekend storico quello appena terminato che regala ben 10 medaglie ai nostri colori.

mSi parte Sabato con due nostri giovani che, a Padova, dovevano fare solo un semplice test per capire da dove iniziare dopo un periodo complicato segnato da malanni e infortuni. Filippo Squassina supera il test e migliora il proprio Pb indoor sugli 800 di oltre 5 sec (1:59.79). Giulia Bellini, in cerca di qualche certezza, va oltre ogni aspettativa fermando il cronometro dei 3000m a 10:20.92. Per lei Pb di 6 secondi e nuovo record Freezone Indoor Allieve. Risultato che gli vale anche il Bronzo Regionale Assoluto (1).

Domenica mattina si torna al freddo. Lasciati i 20 gradi del PalaIndoor di Padova ci si ritrova tutti ai -2 di Cellatica per la prima prova di qualificazione per gli Italiani di Cross che assegna anche i titoli provinciali per le categorie Assolute.

Si inizia con le categorie Master con Paola Rosini nella top ten femminile. Poco distante Loretta Catarina. Terza arancione Myriam Frassine che precede Mary Altieri e Alessandra Michelin.

Due serie uomini che vedono ancora primeggiare tra i nostri Gianpietro Ferrari e Loda Gianangelo. Negli under 50 posti d’onore per  Ivan Abalotti e Massi Tonelli. Negli over sono Angelo Uberti e Fabio Cucchi a salire sul virtuale podio arancione.

Giornata che entra nel vivo con le gare Allievi. Al femminile, assente Giulia Bellini come detto impegnata Sabato, e Elisa Franzini, in gara influenzata, registriamo l’esordio in maglia arancione di Camilla Zugno che con le compagne ha già il pass per la finale di Torino. Al maschile la battaglia è più accesa. C’è un posto in finale da conquistare contro le attrezzatissime compagini lombarde e qualche rivincita personale da prendersi dopo il Campaccio. Nonostante la scarpa persa da uno dei nostri, con ben tre piazzamenti nei primi 20 ci collocano al terzo posto della classifica per società che, se rimarrà invariata nella seconda prova, significa una storica prima qualificazione Allievi per la finale. Triplete provinciale Allievi con per Matteo Carasi Oro (2) , Rida Kamal Idrissi Argento (3) e Edon Ponik Bronzo (4) all’arrivo senza  scarpa, ma ottime prove anche per Tommaso Rodolfi, 32°, Alessandro Bertoletti, 36° e Francesco Pernici, 44° che formeranno la squadra per l’eventuale finale.

La gara Juniores femminile, purtroppo impossibilitata a raggiungere la finale per mancanza della terza atleta, vede l’esordio in arancione di Anna Delbarba.

Al maschile anche qui, invece,  c’è da conquistare una qualificazione e lottare individualmente per un podio. Ancora assente per infortunio Massimo Zucchi la probabilità di entrare nelle prime 5 lombarde non è decisamente ridotta. Simone Gobbi, seppur al primo anno di categoria, confeziona un’altra gara impeccabile. Il suo Bronzo (5) da il via alla conta che con Giovanni Carli, decimo anche se non in giornata, Fabio Finazzi, 36° e Andrea Tognolini 41° al momento ci fa salire sul podio anche in questa categoria .

Per quanto riguarda i Seniores uomini  purtroppo, al momento,  non riusciamo ad entrare nelle finaliste per soli 4 punti ma ci consoliamo con una grande gara del debuttante Francesco Alliegro che chiude i 10200m in 34.35 mettendo al collo il Bronzo Promesse (6). Stesso tempo per Andrea Albanesi (alba the pacer per i social)  ancora una volta trascinatore. Ma grande è la prova anche di Gigi Rota a soli 25 sec dai più giovani compagni di squadra.

Ci potevamo accontentare così … e soprattutto si potevano accontentare le nostre “grandi” in gara con già la qualificazione in tasca in funzione del bronzo tricolore 2018, ma così non è stato.

Guidate ancora una volta da una impeccabile Silvia Radaelli, con noi da soli 20 giorni ma già perfettamente inserita nel clima arancione, bronzo regionale e Oro (7) nel  campionato provinciale. Spinte dalla solita Barbara Bani, sesta e Argento bresciano (8). Sostenute dalla sempre pronta Silvia Casella, 14^. Impreziosite dall’oro provinciale Promesse (9) Anna Frigerio, 23^, anche se non in giornata di grazia e coadiuvate dalla sempre presente Alessandra Seghezzi , 26^, le sei ragazze, inaspettatamente, hanno messo la ciliegina sulla torta della giornata piazzandosi in testa al Campionato Regionale a squadre con un punto di vantaggio sulla favorita Recastello e sei sull’Alta Valtellina conquistando così la med10 medaglia virtuale del fine settimana.

La torta per le 10 medaglie l’ha offerta la oggi neo21enne Anna la lode la mettiamo noi !

Ottimi risultati e tanto divertimento … ricetta sempre vincente !

Qui gallery fotografica del cross di Cellatica (ph Pat)

Qui classifica ufficiale Cross di Cellatica

https://www.dropbox.com/sh/nd7sa5a7agojs2e/AACrkdsaD7tLNqNTXJraGEqda?dl=0

Campionato Regionale di Cross

Senior/Promesse M

29   ALLIEGRO Francesco 1999     34:35  
30   ALBANESI Andrea 1991     34:35  
34   ROTA Luigi 1980     35:01  
40   GIUDICI Fabio Antonio 1984     35:26  
59   LAVELLI Massimo 1975     36:17  
62   TIBERTI Tito 1981     36:34  
74   BONAZZI Luca 1973     37:25  
99   PIOTTI Gabriele 1986     40:27  
       
Senior/Promesse F
3   RADAELLI Silvia 1987     26:52  
6   BANI Barbara 1986     27:50  
14   CASELLA Silvia 1972     28:52  
23   FRIGERIO Anna 1998     30:08  
26   SEGHEZZI Alessandra 1979     31:16  
       
Juniores M
3   GOBBI Simone 2001     24:36  
10   CARLI Giovanni 2000     25:31  
36   FINAZZI Fabio 2001     28:02  
41   TOGNOLINI Andrea 2001     29:45  
               
     
Juniores F
28   DELBARBA Anna 2001     26:18  
     
  Allievi
9   CARASI Matteo 2003     18:26  
15   KAMAL IDRISSI Rida 2003     18:39  
19   PONIK Edon 2002     18:47  
32   RODOLFI Tommaso 2002     19:26  
36   BERTOLETTI Alessandro 2003     19:41  
44   PERNICI Francesco 2003     20:05  
     
  Allieve
33   FRANZINI Elisa 2003     17:43  
43   ZUGNO Camilla 2003     18:40  
               
     
Under 50  
23   FERRARI Gianpietro 1978     22:51  
43   ABALOTTI Ivan 1972     24:14  
45   TONELLI Massimiliano 1971     24:17  
49   RITARDO Denis 1977     24:31  
66   DUSIO Giuliano 1981     26:02  
73   TOGNOLINI Samuele 1975     26:26  
83   LANDOLFI Mario Vicente 1980     28:17  
85   MICHELI Daniele 1974     28:48  
     
    Over 50
               
13   LODA Gianangelo 1963     22:52  
18   UBERTI Angelo 1969     23:27  
20   CUCCHI Fabio 1969     23:32  
38   ARCARI Angelo Fausto 1966     24:29  
60   MATTANZA Claudio 1966     25:45  
68   GIORDANO Riccardo 1963     26:07  
81   LOVO Antonio 1968     27:19  
84   SORANNO Davide 1966     27:24  
94   CAVAGNINI Alberto 1967     27:55  
               
               
   
Master Donne  
               
10   ROSINI Paola 1977     16:45  
15   CATARINA Loretta 1973     17:27  
25   FRASSINE Myriam 1969     18:26  
33   ALTIERI Maria Carmela 1976     19:17  
48   MICHELIN Alessandra 1974     20:41  
               

CAMPIONATO REGIONALE INDOOR

3000 Donne

3 BELLINI Giulia 2002 AF BS521 FREE-ZONE 10:20.92

800 Uomini

7 SQUASSINA Filippo 2001 JM BS521 FREE-ZONE 1:59.79

A qualcuno piace caldo (1959)

Con l’incipit della celebre pellicola che in questi giorni compirà 60anni, vi facciamo un piccolo resoconto dei risultati dell’ultimo weekend.

Il caldo è quello del PalaIndoor di Padova che Sabato ha accolto l’esordio di due nostri ragazzi nelle gare in sala.

Esordio a dir poco convincente per Francesco Pernici e Rida Kamal Idrissi. Prima gara indoor e prima in pista con gli assoluti. Se trovarsi in batteria atleti di 10 anni più grandi poteva incutere qualche timore di sicuro i nostri Allievi non lo hanno subito. Nelle rispettive serie degli 800 sono scesi alla corda in testa chiudendo i 4 giri entrambi vittoriosi. Il 2:07.46 fatto segnare da Francesco e il 2:07.76 di Rida fanno ben sperare per la stagione estiva. In gara anche Ivan Abalotti che, da Master 45, chiude con un buon 2:19.44

Domenica a Castenedolo rompono il ghiaccio anche 4 ragazzi del corso di Iseo.  Nei 60m Ricardo Ferri 9.04, Mirko Belleri 9.30, Mattia Sina 9.36 e Elemire Petegolli 10.46

Chiudiamo il resoconto con la vittoria di Silvia Radaelli al cross di Cesano Maderno. La neo arancione, già in evidenza domenica scorsa al Campaccio, dopo una partenza accorta si sbarazza delle avversarie e taglia per prima il traguardo precedendo Bianca Seregni (Cus Pro Patria) e Najla Aqdeir (Bracco Atletica). Nel cross maschile presente Andrea Albanesi (ormai conosciuto come Alba_the_pacer 🙂 ) è dodicesimo e Marco Zaffani 18esimo.

CROSS CESANO MADERNO

MASCHILE

12 ALBANESI ANDREA FREE-ZONE 00:20:19.85

18 ZAFFANI MARCO FREE-ZONE 00:21:00.25

FEMMINILE

1 RADAELLI SILVIA FREE-ZONE 00:14:54.10

2 SEREGNI BIANCA CUS PRO PATRIA MILANO 00:15:02.25

3 AQDEIR NAJLA BRACCO ATLETICA 00:15:12.75

INDOOR PADOVA

31 4I 285 PERNICI Francesco 2003 AM BS521 FREE-ZONE 2:07.46  
34 6I 284 KAMAL IDRISSI Rida 2003 AM BS521 FREE-ZONE 2:07.76  
62 2I 283 ABALOTTI Ivan 1972 SM45 BS521 FREE-ZONE 2:19.44  

INDOOR CASTENEDOLO

1 3 156 FERRI Ricardo 2006 RM BS521 FREE-ZONE 9.14  q
1 3 184 BELLERI Mirko 2006 RM BS521 FREE-ZONE 9.30
3 4 111 SINA Mattia 2006 RM BS521 FREE-ZONE 9.36
3 2 159 PETEGOLLI Elemire 2007 RM BS521 FREE-ZONE 10.46

 FINALE 3

3 1 156 FERRI Ricardo 2006 RM BS521 FREE-ZONE 9.04

CAMPACCIO senza respiro!

È cosi che si potrebbe definire l’inizio della stagione 2019.

Considerata anche l’assenza di Bedizzole ci siamo ritrovati in massa al cross che, insieme alla 5 Mulini, da più di mezzo secolo è senza ombra di dubbio uno dei più importanti d’Europa. Se negli anni passati tutte le nostre attese e speranze erano concentrate in poche gare, la crescita dei nostri ragazzi e l’arrivo di molti nuovi ci ha tenuto per quasi 5 ore in piacevole fermento.

Arriviamo a San Giorgio su Legnano verso le 9:30 con il sole che già riscalda quella che sarà una giornata perfetta. Nel pomeriggio si sfioreranno i 16 gradi. I Master, costretti ad una levataccia per partecipare allo storico cross,  si stanno già dando battaglia. Gabriele Piotti è la prima maglia arancio a tagliare il traguardo davanti le tribune. Settimo il suo piazzamento di categoria. Nella categoria 45-50 è invece Angelo Uberti il primo dei nostri con un tempo appena 3 secondi superiore a quello di Gabriele. Over 55 che vedono Gianangelo Loda, sempre tra i migliori, conquistare la medaglia di legno. Tra le donne le migliori sono le new entry Paola Rosini, anche lei ad un passo dal podio, e Loretta Catarina, nona, seppur con una maratona ancora da smaltire.  

Concluse le categorie Master è il momento delle under 16. Tre, tutte all’esordio in maglia arancione, le nostre al via. Nassima più grande ed esperta entra nelle prime 30, Dounia e Valentina, un anno in meno, faticano un po’ di più.

Tempo di fare la foto di  rito all’arrivo e scende in gara Giulia Bellini, una delle nostre punte di diamante, in coppia con l’esordiente Elisa Franzini.  Giulia viene da una settimana difficile. Già al cancelletto di ingresso si capisce non avere le solite certezze sullo stato di forma ma come sempre vuole essere in gara. Elisa stupisce per l’apparente tranquillità. La gara è sui ritmi dello scorso anno ma Giulia non è in giornata per tenere questo passo. Lascia andare le prime e si deve accontentare del 6 posto, prima delle Lombarde. Elisa con una gara attenta si piazza 41esima.

E’ il momento degli Under18 maschi. Sono ben 6 le maglie arancio al via. Per i quattro ragazzi del gruppo di Travagliato, tutti al primo anno come Elisa, sappiamo già che la gara tra i “grandi” e la doppia distanza non saranno facili da gestire. Matteo Carasi, campione italiano cadetti, e compagni però non ci stanno a concedere troppo ai più grandi avversari. La voglia di fare bene fa spendere a tutti forse un po’ troppo nel primo giro e pagare qualcosa nel finale ma il 16esimo di Matteo e il 37esimo di Rida Kamal Idrissi sono un ottimo inizio. Poco dietro le altre due maglie arancioni dei più esperti Edon Ponik e Tommaso Rodolfi. Grande finale con volata in famiglia tra Francesco Pernici e Alessandro Bertoletti in attesa delle gare a loro più congeniali.

Gara Internazionale femminile con il solito dominio africano che vede schierata buona parte della nostra squadra assoluta con ben tre esordienti. A farla da padrona è Silvia Radaelli con un ottimo 22:25 che gli vale il dodicesimo posto tra le italiane. Quindicesima Roberta Vignati, osannata dal pubblico di casa avendo militato per ben 16 anni nella società locale. Qualche problemino ad una caviglia e una condizione certo non ottimale frenano Barbara Bani che però voleva esserci per rendere merito allo storico cross (e per portarci la torta promessa …) . Chiude il gruppo arancione la più giovane Anna Frigerio vittima di una partenza sicuramente troppo veloce probabilmente dovuta all’esordio con la nuova maglia oltre che alla giovane età.

La gara maschile è anche questa caratterizzata dall’assolo degli atleti di colore. Molto molto bene Fabio Giudici che toglie un minuto esatto al tempo dello scorso anno e chiude i 10km in 35:21.

La 62esima edizione si chiude con la gara Juniores maschile. Sembrava senza senso mettere gli under 20 per ultimi. Grande intuizione o semplicemente fortuna degli organizzatori che invece, a mio parere, hanno pescato il jolly con la gara dal tasso qualitativo di atleti italiani più elevato.  Ben quattro azzurri e soprattutto un impressionante Francesco Guerra a dominare. Anche noi peschiamo il nostro jolly con la grandissima prova di Simone Gobbi, neo acquisto arancione. L’allievo di Claudio Amati, al primo anno di categoria, costruisce una gara tatticamente perfetta ed entra nella top ten percorrendo i 6km in 20:02. Probabilmente qualche errorino di gestione invece per Giovanni Carli che nel finale paga una rimonta troppo affrettata a metà gara. Entra comunque nei quindici con un buon 20:23.

Si chiude così un’altra giornata che ci ha lasciato realmente senza respiro. Folla sul percorso e organizzazione attenta accompagnati da una giornata quasi primaverile hanno reso il tutto ancora più affascinante. Tante le emozioni vissute nelle 6 ore di gare. La partenza delle due fuoriclasse Elisa e Sophia ci ha tolto forse qualche medaglia ma i tanti ottimi piazzamenti dei giovani e la forza dimostrata dalla squadra assoluta femminile sono un ulteriore segnale di crescita della società e ci fanno ben sperare per l’immediato futuro.

Dal Campaccio è tutto !

Sotto trovate anche la classifica dei nostri alla Mezza del Brembo

Qui gallery fotografica delle gare

Qui classifiche complete

Cadette

 18  HAIAT NASSIMA  00:08:26 
 34  HAIAT DOUNIA  00:09:13 
 49  BALDUCHELLI VALENTINA  00:10:35 

Allieve

 6  BELLINI GIULIA  00:15:25 
 41  FRANZINI ELISA  00:17:34 

Allievi

 16  CARASI MATTEO  00:13:48 
 37  KAMAL IDRISSI RIDA  00:14:24 
 38  PONIK EDON  00:14:26 
 46  RODOLFI TOMMASO  00:14:36 
 70  PERNICI FRANCESCO  00:15:11 
 71  BERTOLETTI ALESSANDRO  00:15:11 

Juniores

 9  GOBBI SIMONE  00:20:02 
 14  CARLI GIOVANNI  00:20:23 

Juniores-Promesse-Seniores

 11  RADAELLI SILVIA  00:22:25 
 12  VIGNATI ROBERTA  00:22:51 
 14  BANI BARBARA  00:23:11 
 6  FRIGERIO ANNA  00:24:45 

Promesse-Seniores

 66  GIUDICI FABIO ANTONIO  00:35:21 

Under 45

 7  PIOTTI GABRIELE  00:23:40 
 51  TOGNOLINI SAMUELE  00:25:24 
 70  GHIDINI MIRKO BRUNO FAUS  00:30:22

45-50

 17  UBERTI ANGELO  00:23:43 
 44  ABALOTTI IVAN  00:24:40 
 37  MONRADO MASSIMO  00:25:43 
 41  MATTANZA CLAUDIO  00:26:23 
 53  LOVO ANTONIO  00:27:58 

Over 55

 4  LODA GIANANGELO  00:14:56 
 4  ROSINI PAOLA  00:16:22 
 9  CATARINA LORETTA  00:17:19 
 37  GIORDANO RICCARDO  00:17:25 
 40  LENZA UGO  00:17:56 
 10  MAGNONI LUISA  00:20:08 
 20  MICHELIN ALESSANDRA  00:20:48 

MEZZA del BREMBO

236 367 BONFADINI DAVIDE
ita, FREE-ZONE
40
SM40
216 1:34:28
+29:47
Dettaglio  
237 468 CASTAGNA ALBERTO
ita, FREE-ZONE
41
SM40
217 1:34:29
+29:48
Dettaglio  
270 466 DE GIOVANNI STEFANO
ita, FREE-ZONE
56
SM45
246 1:36:10
+31:30
Dettaglio  
360 251 PARMA TECLA
ita, FREE-ZONE
6
SF40
35 1:40:19
+35:38
Dettaglio  
406 245 GARDANA CLAUDIO
ita, FREE-ZONE
59
SM50
366 1:42:24
+37:43
Dettaglio  
490 331 PASINELLI DONATO
ita, FREE-ZONE
109
SM45
443 1:46:10
+41:30
Dettaglio  
572 330 MONDINI GIACOMO MARIO
ita, FREE-ZONE
118
SM45
511 1:50:13
+45:33
Dettaglio  

L’ultima gara di Elisa e Sophia.

Ci sono cose che, involontariamente, cerchiamo di evitare, spostare avanti nel tempo, far finta che non esistano, ma poi arriva il momento di affrontarle.

Ieri (31/12) Sophia e Elisa hanno corso la loro ultima gara in maglia arancione alla Bo Classic. Ora, giustamente, nuovi traguardi e nuove sfide le aspettano. Una cosa è certa, come hanno fatto per tre anni con la maglia arancio, sapranno far risplendere anche i colori giallo-verdi dell’ US Quercia Rovereto. Ci mancherete!

Però saremo sempre sui campi gara a tifare per voi. In bocca al lupo!

Articolo prova

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse sit amet dictum nisl, vitae feugiat tortor. Fusce iaculis metus diam, ac bibendum ante ultricies sit amet. Suspendisse semper lacus non sem bibendum, eget semper lorem auctor. Etiam tempor elit ut convallis condimentum. Nulla tortor tortor, tempus id justo eget, placerat vulputate quam. Nullam faucibus feugiat est. Donec placerat enim ut nibh aliquam, id blandit sem varius. Ut bibendum leo ut dolor congue, a elementum felis rhoncus. Nam vel tortor non magna auctor pellentesque. Nam quis elementum sapien, at lobortis justo. Sed rhoncus volutpat erat non aliquam.

Praesent a urna ullamcorper, sodales nulla consequat, finibus erat. Vivamus pellentesque metus aliquet, finibus ante nec, gravida eros. Praesent ligula velit, maximus in est ac, aliquet egestas massa. Praesent ac consequat turpis. Maecenas cursus mollis feugiat. Proin posuere felis eu nunc mollis mattis. In sagittis dolor nec tortor elementum pretium. Aliquam id sagittis sapien. Fusce volutpat iaculis dolor, ac convallis augue accumsan eu. Nulla tempus mollis venenatis. Duis eget urna volutpat, tempor dui feugiat, auctor est. Suspendisse vehicula orci ut eleifend accumsan. Mauris eu ipsum ac nulla bibendum lobortis vitae vel risus. Nam nisi mauris, lacinia sit amet orci quis, mattis efficitur est. Pellentesque ornare nulla dapibus facilisis pulvinar. Sed efficitur nisi vitae gravida ornare.

Morbi et pellentesque orci. Aliquam vulputate orci ac justo condimentum suscipit. Nullam id sagittis neque, vel lacinia orci. Nullam suscipit tellus ut tempus finibus. Nulla non erat id nibh dapibus gravida. Duis varius pulvinar vestibulum. Phasellus in ultrices erat. Morbi enim arcu, placerat vel sapien quis, pulvinar molestie nulla. Etiam sed risus finibus, faucibus risus aliquet, consequat felis. Vestibulum vehicula orci purus, nec eleifend massa lacinia nec.